intestazione

Buon Natale 2016 e auguri per l'anno nuovo

Iniziative e aspetto del paese

PRESEPI E LUCI

presepiLe cinque Pro Loco del comune Predaia hanno promosso la bella iniziativa "Presepi sotto il cielo di Predaia" patrocinata dal comune Predaia per allietare questo tempo natalizio ed ha incontrato l'entusiasmo di tanti. Nella chiesa, nell'angolo di Sant'Antonio trova il suo posto un presepio grazioso e rinnovato.
I bambini e insegnanti della scuola dell'infanzia hanno arredato con gusto il loro presepio nella casa Gottardi Pitàr, come struttura portante preparato dal gruppo giovani. Molti altri si trovano all'esterno delle case lungo le vie del paese. Come a Vervò, ne sono stati allestiti in gran quantità nelle altre frazioni.

Cliccando, le foto si vedono ingrandite
Chiesa s. Maria

Presepio di casa Tomasi - della scuola dell'infanzia - quello nella chiesa.

Anche il circolo anziani ha allestito un presepio ordinato vicino alla casa del presidente Roberto.
Ossevando nella notte fonda al chiaore della luna e delle luci che da San Martino al "Larseti" punteggiavano un paesaggio di fiaba, mi è parso di vedere un presepio addormentato in attesa, il presepio di Vervò.
Un pensierino a Priò era d'obbligo: ecco il loro suggestivo presepio in collina.

vista laterale

Presepio degli anziani - Vervò di notte: presepio che dorme - Presepio di Priò

Per creare un'atmosfera natalizia, oltre ai presepi sotto le stelle di Predaia, già all'entrata del paese fanno un bel vedere gli addobbi natalizi, specialmente di notte, ne sono adornati con molto gusto gli inizi delle vie principali. Arrivando di sera a Vervò, una persona ha espresso, su Facebook, un lusinghiero parere: "Pare un paese da fiaba."

piazza centrale 2

Luci in piazza centrale - l'albero illuminato - chiesa di Santa Maria.

Un saluto a chi ci ha lasciato: Note liete e tristi

Nel breve spazio di una settimana due care persone ci hanno lasciato, vinte dalla malattia contro cui lottavano da tempo, malgarado tutto, con serenità. La professoressa Fabiola Fedrizzi si può dire che fosse ancora impegnata nella sua opera di insegnante all'Istituto Pilati di Cles. Mario Strozzega era da tutti cnosciuto anche per la sua assidua presenza nel coro di cui era presidente.
Avevamo ricordato e onorato i nostri morti nel giorno di Tuttisanti nella chiesa di San Martino che è stata voluta bella e preziosa ancora dal 1300.
Nella chiesa in paese sono presenti ancora i bei fiori che volevano lenire il dolore di noi tutti per la perdita di Fabiola e Mario.
Sabato 17, per interessamento della locale Pro Loco, il coro "Lago Rosso di Tuenno" ha partecipato ai presenti le emozioni sempre vive con un repertorio di dolci canti di Natale. "Amici Miei", sulla musica irlandese che accompagna le parole di "Amazing Grace" di John Nelson, mi ha emozionato. I testi di entrambi le liriche ispirano fiducia e pace. Il direttore del coro Gabriele Aliprandi ha dedicato il concerto all'amico Mario.

addobbata

Altare di S. Martino 2016 - Coro Lago Rosso a Vervò - Fiori per ricordare.


Il monumento ai caduti

Casualmente, a seguito del riordino del municipio, in un sotto scala in disuso, è stata ritrovata l'espressiva statua della donna piangente che stava in alto sul monumento dei caduti di tutte le guerre. Si è pensato di rimetterla a coronare il monumento al posta della fiamma di bronzo. Il gruppo alpini Vervò discusse la cosa e venne anche l'idea di ricordare nominalmente i caduti delle due guerre mondiali. Ci fu l'accordo di fissare le lettere dei caduti sui due fianchi laterali. Invece non ci fu accordo per il cambio della parte apicale del monumento.

caduti I guerra mondiale

Caduti della I Guerra Mondiale - Il monumento ai caduti - Caduti della II Guerra.

Parole che ispirano fiducia e amore per la vita

Riporto ora le belle parole che sono state pronunciate alla messa per Mario Strozzega dalla nuora Cristina, prese da Messaggio di tenerezza: "Questa notte ho fatto un sogno, ho sognato che ..."; Poesia di anonimo brasiliano"

orme sulla sabbiaQuesta notte ho fatto un sogno,
ho sognato che camminavo sulla sabbia accompagnato dal Signore
e sullo schermo della notte erano proiettati tutti i giorni della mia vita.
Mi sono guardato alle spalle ed ho visto che,
per ogni giorno della mia vita, come proiettate in un film,
apparivano orme sulla sabbia: una mia e una del Signore.
Così sono andato avanti, finché tutti i miei giorni si esaurirono.
Allora mi fermai guardando indietro,
notando che in certi posti c'era solo un'orma…
Questi posti coincidevano con i giorni più difficili della mia vita,
i giorni di maggior angustia, di maggior paura e di maggior dolore…
Ho domandato allora: "Signore,
Tu avevi detto che saresti stato con me tutti i giorni della mia vita
ed io ho accettato di vivere con te. Ma perché mi hai lasciato solo
proprio nei momenti peggiori della mia esistenza?"
Ed il Signore: "Figlio mio, io ti amo e ti dissi che sarei stato con te tutta la vita
e che non ti avrei lasciato solo neppure un attimo,
e non ti ho lasciato I giorni in cui hai visto solo un'orma sulla sabbia
sono stati i giorni in cui ti ho portato in braccio."


Nella lirica di prima il poeta ricorda il Signore che, senza quasi farsi accorgere, cammina insiema a ognuno di noi. Sulla sabbia, per chi sa vedere, ci sono le orme appaiate alle proprie. Che timore quando pare che siano scomparse: no, allora era ancora più vicino perché ci teneva in braccio. Simili sono le parole di AMICI MIEI"
Anche se il Signore è visto in alto; rimane sempre la certezza che amorevolmente è con noi e che possiamo avere fiducia, insieme, da amici.

orme sulla sabbia Amici miei, venite qui, cantate insieme a me.
Qualcuno c'è che da lassù, dal cielo sentirà.
Le stelle sopra le città le accende tutte lui
ed il sole che ci riscalderà ce l'ha donato lui
e i prati verdi e i cieli blu, montagne mari e poi
le foreste i fiumi e tutto ciò che vive intorno a noi.
Per ogni notte buia che il sole oscurerà,
amici miei, poi ci sarà un'alba chiara in più
Amici Miei, venite qui, cantate insieme a me
qualcuno c'è che sta lassù e non ci lascerà mai soli.


Le parole di "Amazing Grace" ricordano una persona che era un relitto e che ha trovato la fede e la gioia di vivere.
Amazing grace, how sweet the sound That saved a wretch like me.
I once was lost, but now I'm found. Was blind, but now I see.


Ho trovato interessante il canto gospel di Cristy Lane: ONE DAY at A TIME, SWEET JESUS che invita all'impegno quotidiano con l'aiuto di Gesù.
Yesterday's gone sweet Jesus
And tomorrow may never be mine
Help me today, Show me the way One day at a time.


orme sulla sabbia

Buon natale e inizio anno nuovo


Corno Tres e Cimoni di Vervò²

Home Vervò e dintorni Indice commentiFrutticoltura in Val di Non Fatti dal mondo Storia locale