Una giornata da ricordare


28 dicembre 2010: Un omaggio a padre Lino, padre Giuseppe Sembianti, suor Silvia Gottardi e Madre Gaetana Forni

A Vervò si � avuta questa sera 28 dicembre 2010 l'attesa serata culturale per la presentazione del libro sui missionari del paese. Si tratta di una ricostruzione dei percorsi della loro vita dedicata al Signore e ai bisogni spirituali e materiali delle persone in difficoltà in paesi stranieri. Ciò è stato possibile attraverso i documenti che si sono potuti pazientemente reperire in loco o presso le rispettive congregazioni. Le persone convenute per conoscere i tre missionari vervodani del recente passato ed del comboniano padre Giuseppe vissuto oltre cento anni fa, quasi sconosciuto, erano molte e partecipi. Non c'erano flash dei fotografi e grandi personaggi: una serata fra noi con i sindaci e sacerdoti del luogo, il presidente della cassa rurale d'Anaunia che ha sponsorizato l'iniziativa assieme all'amministrazione comunale di Vervò, padre Celeste del convento di Cles, i parenti, i paesani, gli amici di Priò ed altri.

Tiziana, assessore alla cultura, che si è fatta in quattro per giungere alla stampa, ha aperto la serata ricordando e ringraziando tutti quelli che hanno collaborato per la realizzazione del libro, non dimenticando l'autore dello stesso. Ha invitato ad onorare i personaggi del libro e ad allietare la serata il coro parrocchiale di Vervò, sempre disponibile che ha offerto esecuzioni curate, bene riuscite ed aplaudite. Avviata la presentazione delle diapositive significative sullo schermo, il curatore del libro esce nella sala per scattare alcune fotografie a ricordo dell'avvenimento.

portatevi in alto a desta -->

Ad esempio, ecco immortalato il coro mentre esegue "La Madonnina" sotto la direzione del maestro Renzo Micheletti.



La sala da un'altra angolatura in cui si scorgono alcuni dei nipoti di padre Lino che lo accoglievano festosi ogni volta che tornava a Vervò e che amava avere attorno a sé.



Il parroco don Carlo ha svolto con soddisfazione le sue osservazioni per un qualche cosa di bello che ripresentando gli esempi luminosi dei nostri misionari sarà benefico stimolo per il futuro, scusandosi di non essere stato di grande aiuto per i molteplici impegni. Ha poi consegnato al curatore del libro un'armoniosa e squisita raffigurazione della chiesa di santa Maria con l'immagine della Madonna del rosario a cui è dedicata la chiesa. Ricordo che è stato assai gradito.


A questo punto, mentre sullo schermo scorrevano le diapositive, l'autore del libro dice che la nutrita presenza di persone in sala sia un segno di grande considerazione e stima per i protagonisti del libro e un desiderio di conoscerli pi� a fondo. Non si tratta di un opera letteraria, ma di un'attenta ricostruzione documentata delle loro vite. Ha poi espresso le sue emozioni e impressioni nello scoprire sempre qualcosa di nuovo e la sua sorpresa nel vedere come un opuscoletto che si pensava di poche pagine fosse diventato un libro completo; sorpresa condivisa della cara nipote di padre Lino Stefania che aveva, in un certo senso, avviato l'opera e quindi seguita passo passo con meraviglia.

A padre Lino, a cui � riservata la parte pi� consistente del libro, si � aggiunta madre Gaetana che pure passa dalla Cina al Giappone nella sua opera missionaria e i cui percorsi hanno avuto dei momenti di incrocio e infine due missionari in Africa: padre Giuseppe Sebastiani, ripescato dall'oblio del tempo, e suor Silvia Gottardi che per poco non rimaneva dimenticata. Velocemente poi ha commentato le foto che faceva scorrere sullo schermo e che si sono chiuse francescanamente con "PACE e BENE"

Dalla Corea dove ora vive nella nuova famiglia con il figlioletto nato il 20 ottobre giorno di nascita di padre Lino, Stefania ha partecipato ai cari vervodi il suo entusiasmo per quest'opera che non esita definire un vero libro da tenere d'acconto, da conservare, da leggere ogni tanto. La sua lettera � stata letta dalla sorella Tiziana con emozione.

portatevi in alto a desta -->

I promotori hanno deciso che le offerte raccolte al momento della distribuzione del libro siano devolute alla associazione "Gruppo Trentino di Volontariato" GTV per la costruzione di un asilo ad AN Lac nel Vietnam del Nord. A questo gruppo era associata anche Stefania che oper� generosamente proprio nel nord Vietnam. Un rappresentante del GTV ha illustrato ai presenti le finalit� dell'associazione e i diversi campi di intervento per mezzo di giovani volontari e il contributo di tante persone.

Padre Celeste, felice di un opera che era stata sostenuta con entusiasmoo anche da lui e alla quale ha dato preziosi contributi, ha tracciato un quadro affettuoso del suo confratello, in lingua nonesa, e si ripromette di ricercare molti dei gustosi aneddotti su padre Lino per comporre un libricino di "Fioretti ... di padre Lino" quasi fosse san Francesco. A chi ritornasse alla mente qualche episodio basta che lo contatti al convento di Cles. E inoltre ci sono i frati a completare l'opera in cantiere.

Dopo tanto parlare Tiziana, come colei che teneva le fila della serata, invita nuovamente il coro a dare il tocco finale, il dolce con la canzone melodica e armoniosa "No�l" del compositore e professore di musica Andrea Chini figlio del compianto Anselmo. Dopo l'esecuzione il fotografo ufficiale (tale ero diventato) ha pregato il coro di aprirsi per una foto ricordo in cui si vedano di fronte.

Insistendo cordialmente Tiziana ha strappato al coro ancora una canzone come finale per concludere la serata.

Scambiandosi commenti, ricordi e saluti le perone lasciarono lentamente la sala per ricevere il libro e per fare ancora due chiacchiere di sopra con qualche tartina, qualche dolce e una bibita.

portatevi in alto a desta -->

Ecco qua quattro fans di padre Lino ed dei missionari di Verv�. La cugina Silvana Paternoster a cui non pare vero di poter mostrare la bella copertina del libro col prezioso contenuto, la cara cognata Antonietta che conserva con amore tanti piccoli "fioretti" contenuti nelle lettere e nelle cartoline-fotogafia, l'amica Giovanna Chini che ha gi� letto il libro in anteprima e che ricorda una sacco di cose del passato, Anita che sopporta con pazienza il marito al computer intento alle sue ricerche.

L'autore � contento che resti il ricordo di questi personaggi di Verv� stampati sulla carta oltre che presenti come libro eletronico nella rete, nel "WEB", sul sito "http://xoomer.virgilio.it/p-comai", dove si trovano anche altre cose di interesse locale. Le fonti di documentazione proveniengono da parenti e compaesani di Verv�, Biblioteca di san Bernartino dei francescani di Trento e da padre Celeste Luchi, dalle Orsoline Missionarie del Sacro Cuore, Padri Comboniani di Roma e Arco, Figlie Della Carit� Canossiane di Roma, dalla FCC di Tokio e dalla rete Internet. La grafica di copertina � curata da Angelica Stimpfl. Con il sostegno finanziario del Comune di Verv� e della Cassa Rurale d�Anaunia il libro � stato stampato il 10 agosto 2010 dalla Tipografia Tecnolito Grafica (TN). Verv�, 29 dicembre 2010 - redatore Piergiorgio Comai.
A parte gli scherzi ora aggiungo alcuni riconoscimenti mandatemi per posta elettronica da varie parti interessate.

  • Luigi Marinelli scrive: Vedi, che anche in un paese, dove la cultura sembra essere un "optional", questa iniziativa pu� trovare un micro terreno fertile. Sono certo che la presentazione sia riuscita e abbia invogliato i presenti ad aquistare il libro e nello stesso tempo fare beneficenza.
  • Da "Nino" Forni ricevo: Oggi, 13 dicembre, mia moglie Francesca e mia figlia Giulia sono qui da me per la visita quotidiana. Mia moglie, entrando in camera, mi dice: �Ecco un pacchetto un po� misterioso, arrivato per te da Verv�. Giulia, con la consueta irruenza, fa per strapparlo dalle sue mani, ma poi attende che io le dia il permesso di aprirlo. �Che bello� esclama �� proprio bello questo libro, con quella copertina esteticamente perfetta!� Devo dire che veramente questa pubblicazione � un piccolo capolavoro, prezioso anche � e soprattutto � per il contenuto. Leggendo la biografia di Padre Lino e degli altri tre Missionari si ha l�impressione di rivivere il fervore, l�entusiasmo dei primi Cristiani, degli apostoli. E� un libro stimolante da leggere e rileggere. Complimenti e grazie a tutti: ideatori, redattori, finanziatori, e in particolare al curatore, Maestro Piergiorgio Comai.
  • Dalla sorella Maria Rosangela: "Sentitamente ringrazio del libro su padre Lino Micheletti che mi ha fatto rivivere gli anni trascorsi a Verv� nella serenit� e tranquillit�. Sto leggendolo con interesse: certamente far� del bene ai familiari e compaesani che hanno la gioia di poter conoscere le opere di bene che ha compiuto padre Lino nei suoi 58 anni in missione. Grazie di avere aggiunto i profili di altri missionari fra cui la mia cara sorella. Il Signore benedica le famiglie di Verv�".
  • Dalle Canossiane di Vimercate: Mi fa piacere che il libro su P. Lino e gli altri missionari sia nelle librerie, sicuramente � uno strumento di approfondimento del dono della fede ricevuta ed uno stimolo a proclamarla qualunque sia il nostro cammino di vita. Diamo lode al Signore. Di cuore ricambio gli auguri di buon Natale e Sereno Anno Nuovo. Sr. Valeria Pedretti
  • Da madre Orsolina Zanola, madre superiora delle Canossiane: "Rigrazio sentitamente per il libto inviatoci che sar� certamente una gradita testimonianza per i concittadini di madre Silvia e per quanti altri lo leggeranno. La Via Crucis portata da suor Silvia dall' Inghilterra � ora esposta nella cappella della nostra casa a Ottavia di Roma. Grazie ancora.
  • Dall'archivio centrale dei Comboniani a Roma: Questa mattina ho ricevuto due copie del libro �Padre Lino Micheletti...�. Oltre alle solite congratulazioni... un grazie sentito per il bel regalo natalizio. Il Bambino benedica lei e il Consiglio parrocchiale (!) e vi conceda la gioia e la pace che � venuto a portare. p. Piergiorgio Prandina.
  • Da padre Bruno Bordonali del convento di Arco (TN): Ringrazio la comunit� parrocchiale di Verv� per il libro molto interessante. Ricambio gli auguri di Buon Natale con una benedizione del Signore a tutti voi".
  • E infine da Stefania (Corea): La presentazione del libro si avvicina, ho saputo che si far� sotto le vacanze di Natale. Peccato che pure i miei nn ci possono essere perch� verranno proprio il giorno di Natale qui da noi!! Beh; almeno mia nonna e parenti verranno quali ambasciatori!

 

Home Vervò e dintorni Indice commenti Libro Padre Lino Fatti dal mondo Storia locale